Salute
Ambiente
Sport
Società
Beni culturali
Patrimoni edilizi
Imprese
Economia
Scuola
Università
Turismo Enogastronomia Virtual
Poleis
Innovazione
Tecnologica
 
 giovani    NOTIZIE O Line

Alla Festa del Cinema di Roma due appuntamenti con "Ottobre, piovono libri"

“Lo scrittore dietro la macchina da presa” (24 e 26 ottobre 2007): a Cinema - Festa internazionale di Roma la partnership dell’Istituto per il Libro con la sezione giovani Alice nella Città e le Biblioteche del Comune di Roma per Ottobre, piovono l


Giunge al giro di boa la seconda edizione della campagna di promozione della lettura Ottobre, piovono libri. I luoghi della lettura, progetto lanciato nel 2006 dall’Istituto per il Libro della Direzione Generale per i Beni Librari e gli Istituti Culturali del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in collaborazione con la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, l’Unione delle Province d’Italia, l’Associazione Nazionale Comuni Italiani. Dopo il successo dell’edizione pilota, quest’anno la risposta è raddoppiata, con oltre 500 eventi e “luoghi della lettura” che coinvolgono in un unico grande calendario nazionale tutti coloro che ogni giorno restituiscono alla lettura la sua funzione di crescita e di aggregazione: enti locali, biblioteche statali, civiche, scolastiche, scuole, asili, librerie, associazioni e istituti culturali, fiere e festival, centri anziani, editori, circoli culturali e di lettura.

In questo network della lettura sempre più vasto e coinvolgente si inserisce anche la grande partnership che unisce l’Istituto per il Libro, che coordina l’intera campagna, con la sezione giovani Alice nella Città della Festa del Cinema di Roma e le Biblioteche di Roma, per dare vita a unico intenso calendario di appuntamenti che abbinano libri e cinema in un sodalizio dal fascino irresistibile.

In particolare, Lo scrittore dietro la macchina da presa è il titolo di due appuntamenti, mercoledì 24 ottobre e venerdì 26 ottobre, alle ore 17, che l’Istituto per il Libro organizza alla Festa del Cinema di Roma, nella sezione Alice nella Città.
Il primo (24/10 ore 17, Sala Cinema IKEA dell’Auditorium) è un incontro “carta bianca” con la scrittrice e regista Cristina Comencini che spiega alla giovane platea differenze e contiguità tra strumenti e contenuti di narrativa e cinema, anche approfondendo i temi dei suoi ultimi lavori – il romanzo L’illusione del bene (Feltrinelli) appena uscito e il film ancora in lavorazione Bianco e nero –, affiancata dalla giornalista culturale e scrittrice Loredana Lipperini, che a sua volta ha in uscita il romanzo Ancora dalla parte delle bambine (Feltrinelli).
Mentre il secondo appuntamento è dedicato all’intenso ed eclettico rapporto tra cinema e letteratura nell’opera di Pier Paolo Pasolini (26/10 ore 17, Sala Incontri IKEA dell’Auditorium): dalla proiezione di Che cosa sono le nuvole? di Pier Paolo Pasolini, terzo momento del film a episodi Capriccio all’italiana (1967), una riflessione con il giovane pubblico sulla capacità dell’artista di legare “classico” letterario e farsa teatrale, tragedia e scherzo beffardo, con l’attore Ninetto Davoli (interprete di questo e di numerosi altri lavori di Pasolini), il co-curatore del “Centro Studi-Archivio Pier Paolo Pasolini” Roberto Chiesi e lo scrittore Alberto Garlini, autore di Fútbol bailado (Sironi 2004), romanzo incentrato sulla figura di Pasolini. Il dialogo è coordinato da Marino Sinibaldi, vicedirettore di Radio Tre.

La partnership tra Istituto per il Libro, Alice nella Città e le Biblioteche di Roma, si estende a numerose altre iniziative, tra le quali si segnalano il Premio Ungari/Unicef per i diritti dell’uomo e dell’infanzia - dedicato ai narratori per ragazzi e assegnato il 27 ottobre durante la cerimonia di premiazione delle diverse sezioni Cinema - e quattro mostre: dagli omaggi a Sergio Tofano, con la mostra Bonaventura. I casi e le fortune di un eroe gentile (AuditoriumArte dal 18/10-11/11), e ad Astrid Lindgren, con una serie di eventi tra i quali l’esposizione Pippi nelle figure (Biblioteca Europea, 16/10-3/11), alla carrellata Harry Potter & Co (Casina di Raffaello, 17/10-9/12) sul maghetto Harry ma anche su tutti i personaggi “fantastici” di sempre, fino alla rassegna itinerante dedicata a Bruno Munari (Biblioteche di cintura, 15/10-1/12), percorso attraverso l’opera poliedrica del grande artista e designer italiano, tra i maggiori innovatori dell’arte del libro per ragazzi, all’insegna del gioco e della creatività.

Lo scrittore dietro la macchina da presa.
Due incontri organizzati dall’Istituto per il Libro in occasione della campagna di promozione della lettura Ottobre, piovono libri.
24 e 26 ottobre – Auditorium Parco della Musica - Roma
24 ottobre 2007, ore 17 – 18.30
Auditorium - Sala Cinema IKEA
Raccontare l’umano con parole e immagini
Carta bianca a Cristina Comencini, scrittrice e regista
Coordina Loredana Lipperini, scrittrice, giornalista, autrice del blog Lipperatura.it

È possibile dividersi tra la passione per la scrittura e l’amore per la settima arte in maniera equanime e con uguale successo? Per Cristina Comencini, scrittrice, sceneggiatrice e regista (tra i suoi romanzi La bestia nel cuore, Le pagine strappate, Due partite, Passione di famiglia, tutti editi da Feltrinelli; tra i film La bestia nel cuore, Il più bel giorno della mia vita, Va’ dove ti porta il cuore), figlia di Luigi, padre della commedia all’italiana, è stato ed è possibile. Ai giovani lettori/cinefili Cristina Comencini, affiancata dalla giornalista e scrittrice Loredana Lipperini, racconta come è approdata alla scrittura e alla macchina da presa e come convivono in lei queste due vocazioni. Per descrivere differenze e contiguità dei due mestieri, affronta con i ragazzi i contenuti che emergono dai suoi ultimi lavori, leggendo pagine dal romanzo appena uscito L’illusione del bene, dove forte e importante è il confronto tra generazioni sul tema delle ideologie, e raccontando del suo film in lavorazione Bianco e nero, una commedia interraziale. “Il cinema è un lavoro di grande immaginazione” dice Cristina “un lavoro collettivo e anche di rapporti umani. Quello che amo del cinema, oltre alla stesura della sceneggiatura, è il rapporto con gli attori e la recitazione. Ma la scrittura è un’attività primaria per me. Spesso ho pensato che non fosse giusto fare entrambe le cose, perché sono veramente difficili, ma ogni volta che faccio un film mi viene subito dopo il desiderio di scrivere un libro. Quindi continuo a fare sia cinema che letteratura."

26 ottobre 2007, ore 17 – 18.30
Auditorium - Sala Incontri IKEA

Siamo uomini o burattini?
Pasolini e Shakespeare, le marionette, il cinema e la vita
Proiezione di Che cosa sono le nuvole?, di Pier Paolo Pasolini, terzo episodio del film Capriccio all’italiana (1967), con Totò, Laura Betti, Ninetto Davoli, Franco Franchi, Ciccio Ingrassia e Domenico Modugno. Dal “classico” letterario alla farsa teatrale, dalla tragedia allo scherzo malinconico e beffardo, una conversazione con il giovane pubblico di studenti sul rapporto dell’artista con letteratura e cinema, tradizione e creatività, vita e arte. Distribuzione di una copia della sceneggiatura del film ai ragazzi presenti in sala.

Intervengono
Roberto Chiesi, co-curatore del “Centro Studi-Archivio Pier Paolo Pasolini”
Ninetto Davoli, attore, tra gli interpreti preferiti di Pasolini
Alberto Garlini, scrittore, autore di Fútbol bailado (Sironi 2004), romanzo incentrato sulla figura di Pasolini

Conduce
Marino Sinibaldi, vicedirettore di Radio Tre


(22-10-2007 07:04)



 
[ stampa ]    [ archivio ]  [ home ]

A Perugia, l'inganno di venticinque artisti internazionali

Musei a cielo aperto a Milano

FRAME al Salone del Libro di Torino

Buon compleanno Palazzo Barberini

Consumi, a marzo il livello più basso dal 2000

Ad Eboli, una settimana dedicata a Carlo Levi

Venezia, tre mostre all'Officina delle Zattere

Nasce MImprendo Italia, la creatività dei giovani per l’impresa di domani

Aspettando la nuova banconota da 5 euro

Vino, in Italia arriva la stampa cinese

UNESCO, l’Italia candida una pratica agricola a patrimonio dell’umanità

Turismo, un 2012 all'insegna del segno "meno"

M’illumino di meno 2013, 
 la festa del risparmio energetico “sale” in politica

The New Italian Design 2.0. Alla Triennale

Nuova vita per la genovese Via del Campo

Raffaello verso Picasso. Una mostra di ritratti

La fastosa dimora dell’ultimo Doge di Venezia si fa scrigno di dipinti sacri e profani di Giovanni Battista Tiepolo

Le Atmosfere di Piero Pizzi Cannella al Mic

Natale in famiglia per gli Italiani

 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 22-10-2007 alle :